Una volta individuati i luoghi e le mansioni che possono essere esposti al rischio di esposizione a campi elettromagnetici, identificando le attrezzature conformi a priori e/o effettuando le misure strumentali, si procede con la zonizzazione secondo la definizione data dalla norma CEI EN 50499.

ZONA 0: i livelli misurati sono conformi ai valori limite nazionali di esposizione per la popolazione, oppure tutte le apparecchiature presenti nei luoghi di lavoro sono comprese nella Tabella 1 - CEI EN 50499 o i valori misurati producono un indice in picco ponderato inferiore al 100% calcolato con la ICNIRP 2010 Public.

ZONA 1a: i livelli misurati superano i valori limite nazionali di esposizione per la popolazione, o producono un indice in picco ponderato maggiore del 100% calcolato con la ICNIRP 2010 Public e l’indice in picco ponderato secondo la 2013/35/UE Low è inferiore al 100 % (VA sensoriali).

ZONA 1b: i livelli misurati producono un indice in picco ponderato maggiore del 100% calcolato con la 2013/35/UE Low (VA sensoriali) e l’indice in picco ponderato secondo la 2013/35/UE Hight è inferiore al 100 % (VA sanitari).

ZONA 2: i livelli misurati producono un indice in picco ponderato maggiore del 100% calcolato con la 2013/35/UE High (VA sanitari).

La classe di rischio a cui i lavoratori sono esposti viene associata ai livelli di esposizione / zonizzazione secondo la tabella di seguito riportata.

 

 

 

 

Dott. Fisico Giovanni Gavelli & Partners

Via Cento 58 48022 LUGO (Ravenna) 

Cellulare  347 05 32 397 -  P.IVA 02737620399  Codice ATECO: 72.19.09

giovanni@gavelligiovanni.it

Questo sito è cookies free  ovvero c'è un solo cookie che serve per il funzionamento interno al server. 

 

Visite

  • Utenti 5
  • Articoli 136
  • Visite agli articoli 36248

Aree di attività 2024