A seguito dei livelli di rumore poco tollerati dagli operatori rilevati nell’ufficio Progetti generati dall’impianto di aspirazione dell’impianto di verniciatura si è provveduto ad effettuare un sopralluogo mirato alla identificazione dei possibili modi di riduzione.

Si sono rilevati nell'ufficio i seguenti valori:

  • Con Impianto di aspirazione  spento : 40 db(A)
  • Con impianto di aspirazione  acceso : 52 db(A)

Ovvero l’impianto di aspirazione impatta di circa + 12 db (A).

Il locale oggetto di valutazione risulta costruito con pareti di cartongesso e lana di vetro quindi adeguatamente protetto dalle fonti di rumore esterne.  Si osserva che all’esterno del locale i livelli di rumore risultano trascurabili. In base a queste considerazioni si è preso in considerazione il fenomeno delle vibrazioni condotte e associate al fenomeno della risonanza del locale.

Il locale ha le seguenti dimensioni:

L= 9,7 m (Lunghezza)

W= 4,8 m (Larghezza)

N = 2,8 m (Altezza)

La frequenza di risonanza primaria risulta pari a 55 HZ mentre la frequenza di onda stazionaria risulta pari a 35 HZ ovvero entrambe compatibili con la frequenza generata dal motore dell’impianto  di aspirazione (50 giri al secondo).

Si è provveduto quindi ad effettuare una ricerca di eventuali punti di trasmissione delle vibrazioni. La ricerca ha portato a prendere in considerazione la mancanza di isolatori sul profilato principale che regge il motore di aspirazione collocato sul tetto. Il profilato trasmette in modo diretto le vibrazioni alla struttura in cemento. Appoggiando la mano sul profilato questo fatto risulta molto evidente anche senza misurazioni. Sono presenti inoltre 4 isolatori ma risultano datati e quindi si consiglia di sostituirli.

Foto 1 : Isolatori di vibrazioni presenti

Foto 2 : Isolatore di vibrazioni mancante

A seguito della sostituzione dei 4 isolatori di gomma con isolatori nuovi e collocazione di un adeguato isolatore nel punto indicato nella foto 2 si è risolto il problema.  

 

Add comment