Per “democrazia” si intende  "governo del popolo", ovvero un sistema di governo in cui la sovranità è esercitata, direttamente o indirettamente, dal popolo, generalmente identificato come l'insieme dei cittadini che ricorrono in generale a strumenti di consultazione popolare come le votazioni. Allo stato attuale il nostro parlamento è stato votato nel 2018 con i seguenti numeri (esempio Camera dei deputati):

Affluenza = 72,9 % dei cittadini con diritto di voto

Con la seguente suddivisione percentuale:

  • Lega= 17,37%
  • Fratelli d’Italia=4,35%
  • Forza Italia= 14%
  • Movimento 5 stelle = 32,68 %
  • Centro sinistra 22,85 %
  • Cittadini che non hanno votato = 27,1%
  • Altri....

Vuol dire che i principali partiti hanno preso i seguenti voti assoluti tenendo conto dell’affluenza (Rispetto al totale dei cittadini aventi diritto al voto):

  • Lega= 12,6%
  • Fratelli d’Italia=3,17%
  • Forza Italia= 10,2%
  • Movimento 5 stelle = 23,8 %
  • Centro sinistra 16,6 %
  • Cittadini che non hanno votato= 27,1%

Ne risulta che il primo partito sono i cittadini che non hanno votato.

Il sistema maggioritario ha assegnato i seguenti seggi tenendo conto del premio di maggioranza:

Coalizione

Voti assoluti

(approssimato)

Seggi

Centro destra

26%

41,5%

Movimento 5 stelle

23,8%

35,9%

Lega

12,6%

19,8%

Centro sinistra

16,6%

18,4%

Cittadini che non hanno votato

27,1%

0

 

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affidò l'incarico di formare un nuovo governo a Giuseppe Conte, giurista e docente universitario vicino al Movimento 5 Stelle, designato a presiedere un governo di coalizione tra Movimento 5 Stelle e Lega. Il Governo Conte I entrò in carica il 1º giugno 2018, ricevendo la fiducia al Senato il 5 e alla Camera il 6 giugno.

Il governo ha governato con una minoranza del 36,4% dei voti assoluti dove il partito di maggioranza è costituito dai cittadini che non hanno votato. Matematicamente non si può parlare certo di Democrazia, il termine più corretto sarebbe "Oligarchia" ovvero governo di pochi. Siccome si ignorano i cittadini che non hanno votato, per logica, bisognerebbe ridurre il numero di seggi o far governare in qualche modo i cittadini che non hanno votato. Quello che non funziona è il premio di maggioranza. Il premio di maggioranza è stato inventato per fare in modo che chi governa sia più stabile, ovvero come si dice in questi casi, a favore della governabilità. Il massimo della governabilità si ha con un unico uomo al potere, un pò meno con due, e così via. Come dire che di solito la governabilità è inversamente proporzionale alla democrazia.

 

Dott. Fisico Giovanni Gavelli & Partners

Via Cento 58 48022 LUGO (Ravenna) 

Cellulare  347 05 32 397 -  P.IVA 02737620399  Codice ATECO: 72.19.09

giovanni@gavelligiovanni.it

Questo sito è cookies free  ovvero c'è un solo cookie che serve per il funzionamento interno al server. 

 

Visite

  • Utenti 5
  • Articoli 136
  • Visite agli articoli 36247

Aree di attività 2024