L’impronta carbonica (carbon foot print)  è un parametro che viene utilizzato per stimare le emissioni gas serra causate da un prodotto, da un servizio, da un'organizzazione, da un evento o da un individuo, espresse generalmente in tonnellate di CO2 equivalente. I gas serra che devono essere presi in considerazione sono:

  • anidride carbonica (CO2, da cui il nome "impronta carbonica"),
  • metano (CH4),
  • monossido di diazoto (N2O),
  • idrofluorocarburi (HFC),
  • perfluorocarburi (PFC)
  • esafloruro di zolfo (SF6)

In alternativa è possibile realizzare l’inventario GHG secondo le indicazioni contenute nella norma UNI ISO 14064 parte 1. Il calcolo delle emissioni GHG è funzionale all’obiettivo di valutare il proprio impatto sia attraverso misure di riduzione delle emissioni sia mediante l’adozione di strumenti di compensazione per le emissioni che non è possibile evitare. La realizzazione dell’inventario delle emissioni dei gas serra  prevede le seguenti fasi:

  • Definizione dei confini organizzativi e operativi
  • Sviluppo dell’inventario attraverso l’identificazione di tutti i contributi alle emissioni
  • Quantificazione delle emissioni e delle rimozioni di gas serra
  • Redazione del report relativo alle emissioni di GHG.

Dott. Fisico Giovanni Gavelli & Partners

Via Cento 58 48022 LUGO (Ravenna) 

Cellulare  347 05 32 397 -  P.IVA 02737620399  Codice ATECO: 72.19.09

giovanni@gavelligiovanni.it

Questo sito è cookies free  ovvero c'è un solo cookie che serve per il funzionamento interno al server.