I sistemi di sollevamento utilizzano magneti al Neodimio in grado di creare un campo magnetico statico a contatto massimo pari a circa 0,5 T (5000 Gauss). Inoltre, l’andamento del campo magnetico in funzione della distanza diminuisce come l’inverso del cubo della distanza (dipolo) di conseguenza già a qualche centimetro dai magneti il campo magnetico risulta trascurabile. Occorre inoltre tenere presente che i valori di azione relativi ai campi magnetici risultano molto elevati come di seguito riportato. I VLE da applicare ai sensi del D.lgs. 81/08 sono 2 T e 8 T secondo quanto riportato nella Tabella A1, Allegato XXXVI – Parte II effetti non termici.

Tabella A1 Allegato XXXVI – Parte II effetti non termici

I valori di azione non possono essere quindi superati. Occorre quindi essenzialmente prestare attenzione ai seguenti aspetti:

  • I magneti non vanno avvicinati a dispositivi medici impiantati (Pace marker).
  • I magneti possono interagire con protesi metalliche.
  • I magneti possono danneggiare orologi e smagnetizzare carte di credito.

Collocare la seguente segnaletica sui magneti:

 

Dott. Fisico Giovanni Gavelli & Partners

Via Cento 58 48022 LUGO (Ravenna) 

Cellulare  347 05 32 397 -  P.IVA 02737620399  Codice ATECO: 72.19.09

giovanni@gavelligiovanni.it

Questo sito è cookies free  ovvero c'è un solo cookie che serve per il funzionamento interno al server. 

 

Visite

  • Utenti 5
  • Articoli 135
  • Visite agli articoli 34441

Aree di attività 2024